Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

The Road è uscito dopo lunghi ritardi in Italia perché giudicato troppo lento e disperato per i gusti del pubblico. (In un trailer avevano stipato le rare scene d’azione per farlo sembrare un film in cui si sparacchia e accalappiare qualche sprovveduto). Hillcoat compie la folle operazione di prendere un romanzo celebratissimo e ultranichilista, e di aggiungergli una topa, lì poco presente, rendendola protagonista di un parto orribile, e di flashback nostalgici in piccole dosi agrodolci.

A livello visivo la pellicola è travolgente. Le scenografie sembra di respirarle, calpestarle, agguantarle, un mondo senza sole fatto di scale di grigi, chiara metafora dei disastri ambientali e morali nei quali l’uomo. Una guerra nucleare mai discussa e fatta solo intuire, perché è giusto così. Case oltraggiate, veicoli stuprati, lattine Del Monte abbandonate a se stesse, umanità disastrata senza pietà e senza più animali sui quali accanirsi.

Non si tratta del solito ecologismo allarmistico pecoraroscanizzato o di pacifintismo da quattro soldi, ma di una condanna ben più aspra e definitiva, maturata nel profondo, verso un genere umano giudicato proprio incapace di elevarsi davvero dall’originaria bestialità, nonostante millenni di (presunta) civilizzazione e tutto l’illusorio progresso tecnico-scientifico. Velocissima nell’espletare le operazioni di regressione una volta lasciata in balia di se stessa, priva di tabù, infrastrutture legali e autorità riconosciute in grado di sanzionare le indecenze.

In tutto questo, gli unici barlumi di speranza sono rappresentati dal rapporto un po’ legnoso — e contrassegnato da una protettività fin troppo costantemente ostentata — tra un Viggo Mortensen con tutte le rughe al posto giusto e il figlio piccerillo a tratti insopportabile nel suo buonismo petulante; nonché nel punto interrogativo della famiglia dio-patria-mulinobianco finale, disposta ad accoglierlo ormai orfanello, per cucinarlo sbrigativamente appena le telecamere avranno girato l’angolo o chissà.

Ma si tratta comunque di concessioni di fiducia ben magre di fronte all’universale ed evidente imponenza di un fallimento al cospetto del quale la tradizionale, rassicurante divisione buoni-cattivi operata dal pargolo e il potere salvifico dei legami affettivi e familiari sono destinati a essere spazzati via alla prima occasione.

Adidas K Clean Bianco Da Unisex Verde Vs Scarpe Advantage Ginnastica 8n0wPOk

35 Commenti

Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351
  1. io ho chiuso con i film che non fanno ridere.
    anche se la recitazione di viggo mortensen mi tenta.
    .-= essere disgustoso*´s last blog ..La posta segreta del dottor Veronesi =-.

  2. Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351
  3. Sono sincera, prima che andassimo a vedere il film ero preda del più cupo pessimismo (temevo ci saremmo annoiati a morte): dalle recensioni sembrava che si trattasse di un film lento e privo di contenuti. Mi sono ricreduta. A tratti è troppo buonista (in specie nella figura del bambino elevato allo status di purezza assoluta, cosa difficile da credere in un mondo del genere). Il padre, pur animato da iniziale buonismo, crolla in preda a quella devastazione fisica che annebbia la mente e la “coscienza” (?). Ho trovato realistica la riduzione dell’uomo a essere brutale, la cui sagoma macilenta racchiude l’assenza di scrupoli propri della bestialità. Il “ruolo” della topa era dovuto :sisi:
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  4. Sono sincera, prima che andassimo a vedere il film ero preda del più cupo pessimismo (temevo ci saremmo annoiati a morte): dalle recensioni sembrava che si trattasse di un film lento e privo di contenuti. Mi sono ricreduta. A tratti è troppo buonista (in specie nella figura del bambino elevato allo status di purezza assoluta, cosa difficile da credere in un mondo del genere). Il padre, pur animato da iniziale buonismo, crolla in preda a quella devastazione fisica che annebbia la mente e la “coscienza” (?). Ho trovato realistica la riduzione dell’uomo a essere brutale, la cui sagoma macilenta racchiude l’assenza di scrupoli propri della bestialità. Il “ruolo” della topa era dovuto :sisi:
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  5. ed, non ti credevo fan del vecchio Araporn…

    Tonks, tra l’altro non ho capito come fa il bambino, spoiler, a capire che il bau bau fuori dal rifugio appartiene a un cane, dato che non dovrebbe averne mai visto/ascoltato uno… Mah…

  6. ed, non ti credevo fan del vecchio Araporn…

    Tonks, tra l’altro non ho capito come fa il bambino, spoiler, a capire che il bau bau fuori dal rifugio appartiene a un cane, dato che non dovrebbe averne mai visto/ascoltato uno… Mah…

  7. Misteri! Credo che fosse una scena “dovuta”, un assaggio della scena finale ove incontrava la famiglia “barilliana” con il cagnolino al seguito (nonostante fosse esteticamente “imperfetta”). :urka:
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  8. Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

    Misteri! Credo che fosse una scena “dovuta”, un assaggio della scena finale ove incontrava la famiglia “barilliana” con il cagnolino al seguito (nonostante fosse esteticamente “imperfetta”). :urka:
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  9. Pure quel, spoiler, cagnolino finale mi sembrava un po’ troppo curato e pettinato per essere sopravvissuto agli scazzi nucleari… Ho letto l’ultima pagina del libro (scritto benissimo, effettivamente) e lì mi pare si risolva tutto molto velocemente, senza cani, ma la tizia pare un’invasata religiosa… :sisi:

  10. Pure quel, spoiler, cagnolino finale mi sembrava un po’ troppo curato e pettinato per essere sopravvissuto agli scazzi nucleari… Ho letto l’ultima pagina del libro (scritto benissimo, effettivamente) e lì mi pare si risolva tutto molto velocemente, senza cani, ma la tizia pare un’invasata religiosa… :sisi:

  11. miciozza

    11 Giu 2010 il 14:57

    Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

    Mi hai incuriosito. Nel contesto, gli invasati religiosi non stonano, perché quel mondo è in cancrena, difficile quindi per creature onnivore (in tutti i sensi) assumere posizioni di equilibrio o umanità e possiamo assistere alla presenza di un dualismo. L’invasato religioso crede di costituire la sola contrapposizione alla bestialità.
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  12. Mi hai incuriosito. Nel contesto, gli invasati religiosi non stonano, perché quel mondo è in cancrena, difficile quindi per creature onnivore (in tutti i sensi) assumere posizioni di equilibrio o umanità e possiamo assistere alla presenza di un dualismo. L’invasato religioso crede di costituire la sola contrapposizione alla bestialità.
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  13. No, vabbè, magari ho esagerato con l’invasata, però fatto sta che nel pochissimo spazio a sua disposizione la mena con Iddio. Ecco il finale del romanzo di McCarthy trovato su un forum (ovviamente spoiler, ecc.):

    “Tornò nel bosco e si inginocchiò accanto al padre. Era avvolto in una coperta, come l’uomo aveva promesso, e il bambino non lo scoprì ma gli si sedette vicino e si mise a piangere senza riuscire a fermarsi. Pianse per un bel pezzo. Ti parlerò tutti i giorni, sussurrò. E non mi dimenticherò. Per niente al mondo. Poi si alzò, si voltò e tornò verso la strada.

    Quando la donna lo vide lo abbracciò e lo tenne stretto. Oh, gli disse, come sono contenta di vederti. Ogni tanto la donna gli parlava di Dio. Lui ci provava a parlare con Dio, ma la cosa migliore era parlare con il padre, e infatti ci parlava e non lo dimenticava mai. La donna diceva che andava bene così. Diceva che il respiro di Dio è sempre il respiro di Dio, anche se passa da un uomo all’altro in eterno.

    Una volta nei terrenti di montagna c’erano i salmerini. Li potevi vedere fermi nell’acqua ambrata con la punta bianca delle pinne che ondeggiava piano nella corrente. Li prendevi in mano e odoravano di muschio. Erano lucenti e forti e si torcevano su se stessi. Sul dorso avevano dei disegni a vermicelli che erano mappe del mondo in divenire. Mappe e labirinti. Di una cosa che non si poteva rimettere a posto. Che non si poteva riaggiustare. Nelle forre dove vivevano ogni cosa era più antica dell’uomo, e vibrava di mistero”.

  14. No, vabbè, magari ho esagerato con l’invasata, però fatto sta che nel pochissimo spazio a sua disposizione la mena con Iddio. Ecco il finale del romanzo di McCarthy trovato su un forum (ovviamente spoiler, ecc.):

    “Tornò nel bosco e si inginocchiò accanto al padre. Era avvolto in una coperta, come l’uomo aveva promesso, e il bambino non lo scoprì ma gli si sedette vicino e si mise a piangere senza riuscire a fermarsi. Pianse per un bel pezzo. Ti parlerò tutti i giorni, sussurrò. E non mi dimenticherò. Per niente al mondo. Poi si alzò, si voltò e tornò verso la strada.

    Quando la donna lo vide lo abbracciò e lo tenne stretto. Oh, gli disse, come sono contenta di vederti. Ogni tanto la donna gli parlava di Dio. Lui ci provava a parlare con Dio, ma la cosa migliore era parlare con il padre, e infatti ci parlava e non lo dimenticava mai. La donna diceva che andava bene così. Diceva che il respiro di Dio è sempre il respiro di Dio, anche se passa da un uomo all’altro in eterno.

    Una volta nei terrenti di montagna c’erano i salmerini. Li potevi vedere fermi nell’acqua ambrata con la punta bianca delle pinne che ondeggiava piano nella corrente. Li prendevi in mano e odoravano di muschio. Erano lucenti e forti e si torcevano su se stessi. Sul dorso avevano dei disegni a vermicelli che erano mappe del mondo in divenire. Mappe e labirinti. Di una cosa che non si poteva rimettere a posto. Che non si poteva riaggiustare. Nelle forre dove vivevano ogni cosa era più antica dell’uomo, e vibrava di mistero”.

  15. Grassie per averlo postato Mi piace questa frase “Lui ci provava a parlare con Dio, ma la cosa migliore era parlare con il padre…” sottintende l’autonomia di pensiero, anche se legata al ricordo.
    Questa parte finale è molto delicata.
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  16. Grassie per averlo postato Mi piace questa frase “Lui ci provava a parlare con Dio, ma la cosa migliore era parlare con il padre…” sottintende l’autonomia di pensiero, anche se legata al ricordo.
    Questa parte finale è molto delicata.
    .-= Tonks´s last blog ..Lacrime, sangue e manovre. =-.

  17. Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351
  18. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:04

    post nucleare…
    cagnolino…
    dualismo…
    finale delicato del libro…
    vabbé…
    quando esce il prossimo cinecocomero?!!?
    in alternativa vi ricordo che sono iniziati i mondiali!!!
    :mastella:

    Scarpe Onlinegt; 55 Al Adidas Promozioni Star Wars Originals Fino wk8nOPX0
  19. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:04

    post nucleare…
    cagnolino…
    dualismo…
    finale delicato del libro…
    vabbé…
    quando esce il prossimo cinecocomero?!!?
    in alternativa vi ricordo che sono iniziati i mondiali!!!
    :mastella:

  20. Sbagli candeggio, le cineangurie sono ben altre :sisi: .

  21. supermiagolator

    11 Giu 2010 il 18:08

    Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

    Sbagli candeggio, le cineangurie sono ben altre :sisi: .

  22. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:13

    proverò con la varechina…
    visto che il sudafrica non ce l’ha fatta solo de sica versione estiva può indurmi all’ottimismo…
    :mastella:

  23. proverò con la varechina…
    visto che il sudafrica non ce l’ha fatta solo de sica versione estiva può indurmi all’ottimismo…
    :mastella:

  24. Bella partita, come a volte accade quando non gioca l’Italia. Comunque per me con altri dieci minuti di quelle cazzo di trombette il Messico si sarebbe arreso… :sisi:

  25. Bella partita, come a volte accade quando non gioca l’Italia. Comunque per me con altri dieci minuti di quelle cazzo di trombette il Messico si sarebbe arreso… :sisi:

  26. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:30

    Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

    :mastella:
    peggio 30 secondi delle perle di saggezza di marino bartoletti!!!

  27. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:30

    :mastella:
    peggio 30 secondi delle perle di saggezza di marino bartoletti!!!

  28. Effettivamente… Il faccione di Bartoletti ci starebbe bene accanto a :mastella: .Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

  29. Effettivamente… Il faccione di Bartoletti ci starebbe bene accanto a :mastella: .

  30. Adidas 3 In Sala Copa 19 Initiator Calcetto Pack Scarpe QCxrBWdoe
    essere disgustoso*

    11 Giu 2010 il 18:34

    aragorn?
    colpa del flirt giovanile che ebbi con giorgia meloni.
    .-= essere disgustoso*´s last blog ..La posta segreta del dottor Veronesi =-.

  31. essere disgustoso*

    11 Giu 2010 il 18:34

    aragorn?
    colpa del flirt giovanile che ebbi con giorgia meloni.
    .-= essere disgustoso*´s last blog ..La posta segreta del dottor Veronesi =-.

  32. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:42

    zitto non glielo dire che ci ritroviamo :mastella: al posto di mazzocchi!!!

  33. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:42

    zitto non glielo dire che ci ritroviamo :mastella: al posto di mazzocchi!!!

    Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351
  34. supermiagolator

    11 Giu 2010 il 18:52

    ed, pics or it didn’t happen :sisi: .

    cazzabubbolo, Mazzocchi fortunatamente non lo veggo, mi tocca ciucciarmi Caressa, non ho ancora capito esattamente se sia un bene…

  35. supermiagolator

    11 Giu 2010 il 18:52

    ed, pics or it didn’t happen :sisi: .

    cazzabubbolo, Mazzocchi fortunatamente non lo veggo, mi tocca ciucciarmi Caressa, non ho ancora capito esattamente se sia un bene…

  36. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:55

    beh almeno vicino a mazzocchi e bartoletti c’è la topa dovuta di cui sopra… quella non manca mai!!!

  37. Sneakers Bianche Con Bianco Ricamo Adidas Originals Stan Smith knPNX0wO8Z
  38. cazzabbubbolo

    11 Giu 2010 il 18:55

    beh almeno vicino a mazzocchi e bartoletti c’è la topa dovuta di cui sopra… quella non manca mai!!!

    Modello Adidas Unisex OnlinePro Negozio Scarpe Progressivo lKJc3uT5F1

I commenti sono chiusi.

Shoes Athletic Boots Adidas ResponseMbb2982Running Sneakers wvNm80Oyn

L’essere umano brancola ignorantemente nel buio, sospinto dal confirmation bias, alla disperata ricerca di divinità affidabili, di qualcosa, di un like. In questo momento forse scrivo prevalentemente per aiutare me stesso a decifrare e ad archiviare fette di realtà. Poi un giorno, da grande, chissà.

(Sì, alcuni articoli sono lunghi e c’è da leggere. Perché c’è poco da fare, determinati concetti e ragionamenti non si possono esprimere e sviluppare decentemente in centoquaranta caratteri, e nemmeno in duecentoottanta. Se volete solo colorare impulsivamente le figure o leggere slogan e frasette fatte da un po’ di buzzword cucite insieme c’è buona parte dell’internet là fuori apposta, qui si cerca di opporre resistenza a questa cosa, stile ultimi giapponesi. Andate, sciò).

Archivi

Adidas Stan Smith A Smith Adidas Stan A cuTFKJl351

Categorie

© 2019 Opinioni psichedeliche, sentenze ineducate e altri stoltiloqui — Powered by WordPress

Tema di Anders Noren — Torna su ↑

Share This
Questo sito utilizza i cookie. Navigando acconsenti al loro utilizzo. Leggi di più.